Il tuo titolo va qui

Premio Spada Partners | Arte Fiera Bologna 2024

COLLEZIONE

Lo studio Spada Partners rinnova per il terzo anno consecutivo la sua partnership con Arte Fiera Bologna e, nell’ambito dell’attività di Corporate Social Responsibility lo Studio, nella persona del Managing Partner e collezionista Roberto Spada, conferma il suo impegno a sostegno dell’arte contemporanea con la seconda edizione del Premio Spada Partners. Il riconoscimento vuole sostenere […]

Lo studio Spada Partners rinnova per il terzo anno consecutivo la sua partnership con Arte Fiera Bologna e, nell’ambito dell’attività di Corporate Social Responsibility lo Studio, nella persona del Managing Partner e collezionista Roberto Spada, conferma il suo impegno a sostegno dell’arte contemporanea con la seconda edizione del Premio Spada Partners.

Il riconoscimento vuole sostenere un artista, senza limiti di nazionalità, età o disciplina, attraverso l’acquisizione di un’opera che fornisca la migliore chiave di lettura dei tempi in cui viviamo: “un’opera d’arte deve parlare allo spettatore prima ancora di conoscere l’artista”, sostiene Roberto Spada. Lo scorso anno il premio è stato assegnato a Silver Lomè, collage di carta e cioccolatini con cornice originale, 33×27 cm di Flavio Favelli. «A interessare Favelli in questo caso è l’unicità dell’oggetto, quello che ha convinto la giuria è la contemporaneità dell’opera che porta in sé così tante vicende vissute. La contemporaneità poggia saldamente le sue radici su un passato che, come un oracolo, ci conduce verso un futuro “specchiato”.» Queste le motivazioni della giuria, composta da Roberto Spada, Managing Partner di Spada Partners e collezionista, Chiara Massimello, Art Consultant, Rischa Paterlini, Independent curator, Luigi Cerutti, Chief Executive Officer Il Giornale dell’Arte. Quest’anno, in giura anche il dottor Mario Stefano Luigi Ravaccia, Partner responsabile della sede di Bologna di Spada Partners.